Twitter | Search | |
Musica Jazz
Musica Jazz | Dal 1945, jazz, blues e altre belle musiche per l'anima.
742
Tweets
189
Following
817
Followers
Tweets
Musica Jazz 2h
Jan Bang: il «manipolatore di suoni» norvegese è da tempo una delle mine vaganti dell’improvvisazione europea. - Sul numero di maggio di Musica Jazz in edicola
Reply Retweet Like
Musica Jazz 3h
«Una sintesi molto riuscita di tutto quello che si respira oggi nella musica nera.» Kendrick Scott Oracle «A Wall Becomes A Bridge»
Reply Retweet Like
Musica Jazz 3h
Prima uscita ufficiale di un favoleggiato show dei R.E.M. sotto mentite spoglie, nel periodo migliore della loro storia. - Per l'inserto «Circus», su Musica Jazz di maggio, in edicola
Reply Retweet Like
Musica Jazz 4h
«La vocalist danese convoca alcune tra le migliori interpreti del jazz europeo, compresa Rita Marcotulli al pianoforte, per dar vita a un progetto di particolare pregio e spessore.» Cæcilie Norby «Sisters in Jazz»
Reply Retweet Like
Musica Jazz 4h
Parliamo di molte cose col brillante chitarrista romano Francesco Diodati: dal suo nuovo album con gli Yellow Squeeds al ruolo del musicista nella società contemporanea. - Sul numero di maggio di Musica Jazz, in edicola
Reply Retweet Like
Musica Jazz 5h
«Una musica ricca e vivace, raffinatissima, senza mai perdere di mordente, molto originale e che sentiamo di poter fortemente consigliare.» Marco Cappelli Acoustic Trio «Norwegian Landscapes: The Nesbø Project»
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 21
«Da tempo, in Francia, Fred Pallem è l’arrangiatore più ricercato da chiunque voglia qualcosa di davvero originale.» Sul numero di maggio di Musica Jazz, in edicola
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 21
«Un’entusiasmante varietà di situazioni e di invenzioni formali, ma soprattutto un’immediatezza non così diffusa oggigiorno a questi livelli.» I Am Three & Me «Mingus’ Sound Of Love»
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 21
Se mai ci fosse una classifica mondiale dei critici di jazz, Gary Giddins sarebbe certamente fra i primi in senso assoluto. - Sul numero di maggio di Musica Jazz, in edicola
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 21
«Un insieme magmatico e rovente, ove la stessa distinzione tra composizione e libertà formale appare del tutto opinabile.» David Torn/Tim Berne/Ches Smith «Sun Of Goldfinger»
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 20
Una nuova generazione è uscita alla ribalta e sta prendendo possesso della scena del jazz. Vediamo di chi si tratta e ascoltiamo i protagonisti. - Sul numero di maggio di Musica Jazz, in edicola:
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 20
Bergamo Jazz 2019 Summer Edition, 17 e 18 giugno: due serate di concerti di prestigio per la presentazione alla città del nuovo direttore artistico di Bergamo Jazz Maria Pia De Vito
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 20
Personaggio complesso e tormentato, la cantante Madeleine Peyroux ha una forte coscienza politica e sociale e una scarsa disponibilità al compromesso.
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 20
Aaron Parks sul numero di maggio di Musica Jazz, in edicola:
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 20
«Un intellettuale alle prese con una musica fisica e istintiva. Noi lo teniamo d’occhio da molto tempo: fatelo anche voi, non ve ne pentirete.» Jason Palmer «Rhyme And Reason»
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 16
Time Out: festival e concerti dal 14 al 21 maggio
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 16
Parte il 18 giugno il festival dedicato alla cultura africana in Italia. Lazare Ohandja ci racconta la storia della rassegna e il programma.
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 16
Il concerto di Portal e Ceccaldi ha confermato che il jazz europeo è ormai depositario di un linguaggio autonomo, soprattutto in virtù dell’eclettismo stilistico dell’anziano polistrumentista.
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 15
Wes Montgomery amava considerarsi al servizio della musica e lo dimostrano le sue frequenti allusioni all’uguaglianza di valore tra musiche di diverso genere. - Sul numero di maggio di Musica Jazz, in edicola!
Reply Retweet Like
Musica Jazz May 15
«Una musica di scura e nervosa densità, ritmicamente dotata di grande costrutto, stratificata per mezzo di sovrapposizioni martellanti.» Vijay Iyer & Craig Taborn «The Transitory Poems: Live At Liszt Academy, Budapest»
Reply Retweet Like